Test soddisfacente al Ronde del Canavese.


Test portato a termine con soddisfazione ma con un pò di amaro in bocca.

In accordo con il Team abbiamo scelto la Ronde del Canavese come gara test per rimettere a punto tutti i meccanismi in vista del futuro impegno nel Campionato Italiano Rally, abbiamo quindi ritrovato Eric ed io la Suzuki Hybrid della quale mi sono occupato in collaborazione con la Gliese Engineering dello sviluppo durante la scorsa stagione di gare. Oggi con tutti gli sviluppi necessari è già diventata una realtà concreta e soddisfacente, con un ottimo grado di affidabilità e prestazioni.

Peccato per l’inconveniente elettrico che proprio sul finale ci ha tolto la possibilità di concludere una buona giornata di allenamento negandoci di regalare al nostro Team e a tutte le persone vicine la prima piazza.

Con questo ci tengo a ringraziare gli altri due equipaggi della Classe Rally5H: Fichera – Mazzocchi e Bertini – Vignolo che si sono resi disponibili a darci un aiuto prendendosi addirittura una penalità. Concludiamo quindi 55° assoluti e 3° di Classe Rally5H.

Ora dobbiamo solo essere concentrati per puntare al massimo risultato di classe nel CIR per ripagare le persone che ormai da qualche tempo hanno riposto su di noi la loro fiducia.

Appuntamento quindi tra due weekend al Rally del Ciocco.

Ringrazio la Gliese Engineering, Concessionaria Suzuki Autojunior Biella, Scuderia Efferre,  Nova Argentia, Officina Peretto, Ristorante Mont Nery, Gabbia 51, NutriWorld e Cassetto Srl per il loro fondamentale supporto durante questa stagione.